Mons. Santoro (Cei), il ruolo della formazione “per riscoprire il valore e il senso del lavoro”

“La formazione ha una grande importanza per riscoprire il valore e il senso del lavoro”. Ne è convinto l’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro, parlando a margine del seminario di studio “Le skills per il futuro e nuove responsabilità dell’università”, che si è tenuto giovedì 4 maggio all’Università di Roma Tre, promosso tra gli altri dal Comitato organizzatore delle Settimane sociali. “Dobbiamo andare oltre la semplice formazione per il lavoro – ha spiegato – aprendo l’orizzonte a una formazione della persona”. In altri termini, si tratta di “andare oltre la pura abilità produttiva”, interrogandosi sulla “realizzazione della persona che si ha attraverso il lavoro e i rapporti sociali che ne conseguono”. Quale compito, in questa riflessione, spetta all’università? Si tratta di “spingere il livello accademico ad andare oltre un aspetto conoscitivo isolato dalla realtà”. E a questo punterà anche la Settimana sociale di Cagliari – che avrà a tema “Il lavoro che vogliamo” – indicando “una prospettiva nuova sia a livello locale, sia accademico”, aprendo la strada “di una formazione che si apre sempre più a una circolarità del sapere con la vita”.