Il pianeta che speriamo

Ambiente, lavoro, futuro

Foto: Presidenza del Consiglio dei ministri

Audizione con il Premier Giuseppe Conte

Un appuntamento fondamentale verso la 49ª Settimana Sociale di Taranto è stata l’audizione con il Presidente del Consiglio, Prof. Giuseppe Conte. È stata l’occasione per condividere idee per il bene comune del nostro Paese. L’apporto dei cattolici resta fondamentale e le Settimane Sociali si confermano lo spazio idoneo per proseguire un dialogo aperto con le Istituzioni. È infatti possibile offrire un contributo prezioso e condiviso affinché “ambiente, lavoro, futuro” trovino concretezza nei territori.

L’audizione – tenutasi il 22 dicembre in videoconferenza – tra il Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali (CEI), presieduto da Mons. Filippo Santoro, e il Premier Conte si è svolta in un clima costruttivo, mettendo in comune le reciproche preoccupazioni, ma anche le progettualità per una conversione all’ecologia integrale, secondo l’ispirazione della Laudato si’ di Papa Francesco. In un clima di ascolto e di proposta, l’incontro ha focalizzato l’attenzione sul ruolo che l’Italia può giocare per attuare la transizione ecologica e sulla necessità di fare del Next Generation EU un grande investimento per il futuro dei nostri giovani.

“Oggi più che mai occorre lavorare per rigenerare l’economia, investire in salute, salvaguardare e aumentare i posti di lavoro, non lasciare indietro nessuno – ha detto Mons. Stefano Russo, Segretario Generale della CEI, introducendo i lavori – ricordando che il bene comune si declina nell’inclusione, nella giustizia sociale, nella lotta alla disuguaglianza come fondamenti per un’azione sociale e civile che promuove la persona e le sue libere espressioni nello spazio pubblico. Per questo, come comunità cristiana, intendiamo offrire il nostro contributo per la formazione delle coscienze ad accogliere una sfida epocale come quella di coniugare lavoro, ambiente e salute”.

Il Presidente Conte, durante il suo intervento, ha ricordato che dal 1° dicembre 2020 l’Italia detiene la Presidenza del G20, il foro internazionale che riunisce le principali economie del mondo, con un programma articolato intorno al trinomio People, Planet, Prosperity. Da qui l’impegno per alcune delle principali sfide che caratterizzeranno il prossimo anno, in cui si svolgerà la Settimana Sociale: dalla pandemia ai cambiamenti climatici, dal sostegno all’innovazione alla lotta contro povertà e disuguaglianze.

 

 

 

  • Generare futuro

    “La generatività ci permetterebbe di andare al di là dello schema produzione-consumo che ci inchioda in una logica individualistica e rischia di distruggere il Pianeta”, spiega Mauro Magatti, docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nel nuovo approfondimento video sui temi al centro dell’evento di Taranto.

    Leggi di più...

  • Un nuovo modo di concepire il lavoro

    “L’economia digitale è il prolungamento delle relazioni che si vivono: è un mezzo, non un fine”, afferma padre Occhetta.

    Leggi di più...

  • Buone pratiche: “Fides et Ratio”

    Nella diocesi di Nola, l'associazione "Fides et Ratio" è un polo che offre formazione, diffusione della cultura e dei valori cristiani.

    Leggi di più...

  • Tutto è connesso

    Nel nuovo approfondimento video dedicato ai temi della Settimana Sociale di Taranto, Franco Miano, docente all’Università degli studi di Roma Tor Vergata, ricorda che “non c’è separazione tra la questione ambientale, quella sociale e quella antropologica”.

    Leggi di più...

  • Online il nuovo Dizionario di Dottrina sociale della Chiesa

    Un portale in continuo aggiornamento per approfondire le grandi questioni del nostro tempo alla luce dell'insegnamento sociale della Chiesa.

    Leggi di più...