Il pianeta che speriamo

Ambiente, lavoro, futuro

InBlu2000 Verso Taranto. La Valle del Marro: coltivare legalità e futuro

InBlu2000 Verso Taranto. La Valle del Marro: coltivare legalità e futuro

Nella Calabria che resiste c’è un presidio di vita buona, di legami sani e saldi tra le persone e con la terra, un avamposto di legalità e di libertà. È la cooperativa “La Valle del Marro” che nella Piana di Gioia Tauro rifonda nei terreni confiscati alla malavita mafiosa il desiderio di riscatto. Un’esperienza che dice come sia possibile fare impresa senza sottomettersi alle logiche del malaffare, contagiare di speranza la gente che lì vive e coinvolgere tanti che vivono altrove, ma che sono disposti a sporcarsi le mani di quella stessa terra dentro cui seminare possibilità nuove di vita. Nel cammino verso le Settimane Sociali di Taranto, cercando tracce de “Il Pianeta che speriamo” dove ambiente, lavoro e futuro camminano insieme, non poteva mancare un incontro con questa realtà che esiste e resiste, che cresce attraversando le minacce e i sabotaggi, che racconta il coraggio di fare passi accettando il rischio di scommettere con passione e coraggio su un futuro possibile da costruire insieme.

Ascolta il servizio